16 Dic 2008 Corpo > Alimentazione
Vitamina C

vitamina_cChe cos’è la vitamina C e a che cosa serve per il nostro corpo

La vitamina C, detta anche acido ascorbico, è una sostanza acida che si scioglie in acqua (ed è perciò detta “idrosolubile”), è contenuta in alcuni alimenti e svolge diverse funzioni nel nostro organismo.
La denominazione risale al 1921, ma già da alcuni secoli si conosceva la malattia che insorge quando è carente la vitamina C: lo scorbuto. Questa patologia, tipica dei marinai che dovevano rimanere a lungo in navigazione, senza poter consumare frutta o verdura fresca, è caratterizzata dalla difficoltà da parte dell’organismo di produrre il collagene e ha come sintomi emorragie, scarsa rimarginazione delle ferite, osteoporosi, anemia. Già nel 1700 veniva curato con l’assunzione di alimenti come limoni, arance, lime, aceto, sidro, crauti ed erbe varie.

Dove è contenuta

La vitamica C infatti è contenuta soprattutto nei vegetali a foglia verde, peperoni, pomodori, kiwi e negli agrumi. Bisogna però ricordarsi che è molto fragile: l’esposizione all’aria, alla luce e al calore la danneggia rapidamente. Per questo è importante, per esempio, bere le spremute appena fatte se non si vuole perdere la maggior parte degli effetti positivi. Inoltre, ci sono altri fattori che intervengono nell’assorbimento e possono limitarlo, come per esempio l’assunzione di aspirina.

Effetti sull’organismo

Tra i numerosi effetti sull’organismo, uno dei più noti è quello sul sistema immunitario. Sembra infatti che la vitamina C sia attiva nella produzione di anticorpi e aiuti a proteggere le cellule dagli attacchi virali. È anche un ottimo antiossidante (protegge dall’attacco dei radicali liberi), ha un’azione antiallergica e facilita l’assorbimento del ferro e di altri minerali. Sembra anche che protegga dall’inquinamento e da altre sostanze tossiche.

VN:F [1.0.9_379]
Punteggio: 5.0/5 (3 voti)
 Vitamica consiglia... 
Lascia un commento